Archivio notizie

Mario Paz Bahillo, il razzo spagnolo della Virtus Rutigliano

Pubblicato in Serie A2 - 2018-10-19 08:35:00

Solo prestazioni di rilievo nelle partite sin ora disputate per il talento classe 1990.

Ha stupito tutto il pubblico presente al Pala D'Aprile con una prestazione da ricordare e con dei tocchi di gran classe che non si vedono tutti i giorni. Mario Paz Bahillo è il nuovo talento spagnolo della Virtus Rutigliano, acquistato questa estate per dare una spinta in più sulla fascia, si è rivelato un giocatore imprescindibile per lo scacchiere tattico di Mister Chiaffarato, il quale difficilmente farà a meno di lui. 

Già due reti per lui in campionato, realizzate mercoledi 17 ottobre ai danni del Real Rogit, entrambe stupende e con un elevato tasso di difficoltà. 

Una breve intervista per inquadrare meglio il fenomeno classe 1990:

"Sei in Italia già da 3 anni. Sotto quale aspetto pensi di essere maturato maggiormente?"

Si. questo è il mio terzo anno in Italia. Penso di essere cresciuto tanto dal punto di vista psicologico perchè stare "soli" non è mai facile e questa condizione mi ha fatto mautrare.

"Come è stato il primo impatto con la serie A2?"

Proprio come credevo, il livello si è alzato di molto. Per tenere al meglio il campo bisogna dare sempre il 200%.

"Sei felice di aver scelto la Virtus Rutigliano per questo campionato 2018/2019?"

Non è facile scegliere una squadra nuova ma è stata la scelta giusta per me, in maniera tale da poter crescere come giocatore. Abbiamo un allenatore molto bravo, così come i compagni di squadra

"Tornando al campo, che avversario vi aspettate di trovare sabato 20 a Porto San Giorgio ?"

Sabato troviamo una squadra forte, secondo me sarà una delle favorite a vincere il campionato. Noi non abbiamo niente da perdere e nemmeno paura. In campo daremo tutto e faremo vedere il nostro gioco

"Come state preparando la gara contro il Futsal Coba?"

Mister Chiaffarato prepara le gare nel minimo particolare e grazie a lui saremo pronti a questa impostantissima sfida.

Commenti