Archivio notizie

Caduta della Virtus contro il Polignano

Pubblicato in - 2018-09-25 15:37:00

Al “Gino D’Aprile” la squadra del presidente Lamorgese viene eliminata dalla Coppa della Divisione ai rigori.

Dal primo minuto per mister Iurino: Divagno tra i pali, Bovino, Carrieri, Odorino, Teofilo. Per la Virtus Rutigliano tre esordi: Luca Leggiero, Mario Paz e Antonio Maggiolini; riconfermati i soliti Ferdinelli e Primavera. Malissimo i ragazzi di Mister Chiaffarato nel primo tempo. Poca incisività sotto porta e tante sbavature difensive che hanno portato alla rete del vantaggio dei padroni di casa, con Odorino bravo ad approfittarne(4’30” p.t.). l’1 a 0 risveglia i virtussini, la partita si inasprisce e i ritmi calano, la diretta conseguenza è il sesto fallo dei locali, sul dischetto del tiro libero si presenta Leggiero che si fa ipnotizzare dall’estremo difensore locale. Ultimo sussulto di un primo tempo da dimenticare, 1 a 0 e tutti negli spogliatoi.

Nella seconda frazione di gioco il tecnico conversanese riconferma il five titolare della prima parte di gara, con esito diverso. Virtus spigliata nel gioco che costringe i polignanesi nella propria metà campo, ma è un eccezionale Divagno a fermare le conclusioni prima di Paz e poi di Primavera. Il Portierone locale capitola solo su una sfortunata carambola propiziata da una conclusione di Primavera, (10’55” s.t.) con la complicità dell'incolpevole Bovino. Il pareggio accende il match ma è ancora la Virtus ad impegnare il 29 avversario che si esibisce in parate degne di nota. Al minuto 8’25” arriva la seconda rete di Odorino su ribattuta corta di Maggiolini, ottimo nella chiusura sul Bovino ma impotente sul secondo tentativo del Volare Polignano che fa 2 a 1. Al vantaggio casalingo, Chiaffarato risponde con grande decisione, inserendo il portiere di movimento, quindi fuori Maggiolini, dentro Pozzi; ed è proprio l’argentino a trovare il pareggio con un diagonale che non lascia scampo alla difesa avversaria (5’08” s.t.). Il pareggio virtussino è solo il preludio ad un finale di gara esplosivo. Espulso Leggiero per doppia ammonizione, entrambi i gialli molto severi nei confronti dell'ex Cisternino, e conseguente tiro libero a solo tre minuti dallo scadere; Bovino calcia sul palo e la Virtus tira un sospiro di sollievo. Dopo il tiro libero sbagliato gli ospiti subiscono 2 minuti di inferiorità numerica, dove riescono a tenere il pareggio ed addirittura a sfiorare il goal con Ferdinelli. Il secondo tempo si conclude tra mille polemiche sul 2 a 2.

Si va ai tempi supplementari con le squadre completamente esauste e con i rutiglianesi in cinque uomini contati. I virtussini non demordono ma Divagno, certamente migliore in campo per distacco, si esibisce in interventi fenomenali su Primavera, Paz e Difino. Il primo tempo supplementare ha poco da aggiungere a quanto già detto. Nella seconda frazione di extratime è Pozzi a salire in cattedra, esibendosi in una volè pazzesca che sfiora il palo di pochi centimetri. Sempre il rosarino conclude verso la porta avversaria ed e solo la traversa ad impedirgli di esultare.

La sfida infinita tra Volare Poligano e Virtus Rutigliano si conclude ai rigori: Paz e Pozzi non sbagliano, altrettanto fanno Carrieri, Bovino e Pitondo per il Volare. È Ferdinelli a calciare alto e a decidere in negativo il match, eliminando di fatto la Virtus dalla Coppa della Divisione.

Volare Polignano(3) 2 vs 2 (2) Virtus Rutigliano

Virtus Rutigliano:Maggiolini, Catalano; Leggiero, Roppo, Lioce, Primavera, Ferdinelli(C), Achille, Paz, Pozzi, Palazzo, Difino. ALL Chiaffarato.

VIRTUS RUTIGLIANO: Catalano, Maggiolini, Difino, Paz, Leggiero, Ferdinelli, Roppo, Lioce, Achille, Palazzo, Primavera, Pozzi.  All. Chiaffarato

Marcatori: Primavera(10’55”s.t.), Pozzi(5’09”s.t.), Odorino(4’30” p.t., 8’25” s.t.)

AMMONITI: Leggiero (R), Pozzi (R)

ESPULSI: 17'24'' Leggiero (R), s.t.

NOTE: Al 16'p.t. Leggiero (R) sbaglia un tiro libero, al 17' s.t. Bovino (P) sbaglia un tiro libero

Commenti