Archivio notizie

Manghisi torna al calcio giocato: “Mi preparo per aiutare i miei compagni”

Pubblicato in Serie A2 - 2018-11-22 09:10:00

Riparte l’avventura in maglia granata per Giuseppe Manghisi, attuale direttore tecnico dell’area sportiva virtussina, pronto al rientro nel rettangolo di gioco.

Il giocatore originario di Castellana è un pivot di grande esperienza, sul quale il tecnico conversanese potrà fare sicuro affidamento per aggiungere una soluzione offensiva al suo quadro tattico, inoltre, a favore del neo giocatore virtussino, c'è la grande propensione al sacrificio ed un buon istinto da goleador. Giuseppe Manghisi negli ultimi anni ha sempre indossato la maglia della squadra del presidente Lamorgese, facendosi apprezzare prima come atleta e poi come direttore dell’area tecnica; precedentemente aveva vestito le maglie di Sammichele, Salinis e LC Five Martina.

Alcune parole dell’atleta classe 1991 per spiegare le ragioni del suo ritorno al calcio giocato:

“Come e con che tempistiche affronterai il tuo attesissimo rientro?”

Non mi è stato assolutamente facile rientrare e mettermi allo stesso livello dei miei compagni, Sono ancora molto indietro . Dopo 1 anno e mezzo di inattività ho ancora delle difficoltà fisiche ad affrontare gli allenamenti, ma giorno dopo giorno mi sento sempre meglio grazie al prof Seba Giannandrea .

“Pensi di poter dare molto alla squadra con le tue doti da pivot?’”

Questo non sarò io a deciderlo, le scelte le prenderà il mister, io ho solamente il compito di entrare il prima possibile in forma e mettere in difficoltà coach Chiaffarato nelle sue scelte, spero di poter essere utile alla causa virtussina, squadra e compagni.

“Cosa ti ha portato a prendere una decisione simile?”

Ho avuto tanti cambiamenti nella mia vita e ho dato priorità a cose più importanti che non mi permettevano di allenarmi con la giusta concentrazione; ma mi mancava tutto: mi mancava giocare, divertirmi, allenarmi e sentirmi giocatore. È ritornato quello stimolo che tempo fa avevo perso, ora ho la testa sulle spalle e soprattutto un’infinita voglia di rimettermi in gioco in una sfida con me stesso che non vedo l’ora di affrontare .

“Nella speranza di vederti già in campo sabato; che avversato pensi di trovare a Marigliano?”

Credo che per sabato sia ancora presto, come già detto sono un po’ indietro rispetto ai miei compagni che hanno affrontato la preparazione e sono stati sempre in attività. Non è facile riprendere a questi livelli se non stai bene al 100% , quindi al momento cercherò di ritornare in forma perché voglio calcare il rettangolo di gioco il prima possibile, sempre rispettando le giuste tempistiche.

“Come state preparando la gara di sabato 24 novembre?”

Da lunedì che prepariamo la gara contro il Marigliano. Abbiamo mister Chiaffarato che prepara sempre ogni partita partendo dal lunedì in modo molto dettagliato, poi la differenza ovviamente le fanno le motivazioni di ognuno di noi . Speriamo di fare un’ottima partita.

Commenti