Archivio notizie

Una coraggiosissima Virtus non può nulla contro il Sandro Abate Nola

Pubblicato in Serie A2 - 2018-10-29 22:48:00

Troppi infortuni ed indisponibilità per Mister Chiaffarato, il quale è costretto ad operare un corposo turnover.

Non riesce l’impresa alla Virtus Rutigliano che, nonostante una prova nel complesso volenterosa, alza bandiera bianca al cospetto della corazzata Sandro Abate Five Soccer, capolista – se pur in coabitazione con il CMB Grassano- del girone C di Serie A2. Al Pala “D’Aprile” di Polignano – il sodalizio presieduto da Mimmo Lamorgese, per ora, giocherà nell’impianto della città di Domenico Modugno-, la compagine di Pratola Serra (Avellino) ha confermato tutto il suo enorme potenziale e, al contempo, ha dimostrato di aver “superato”, senza particolare patemi, il cambio del testimone in panchina: Fabio Oliva ha rimpiazzato, in settimana, Alessandro Nuccorini, vera e propria icona del futsal nazionale. Il Rutigliano, dal canto suo, ha mostrato segnali incoraggianti che, in sfide sulla carta più abbordabili, potranno, sicuramente, tramutarsi in punti. 

Il virtussino Primavera – causa squalifica – e Suazo (ex Lollo Cafè Napoli, Serie A) sono gli assenti illustri della gara. Padroni di casa in campo con De Simone, Pozzi, Ferdinelli, Matheus e Paz. La Sandro Abate risponde, invece, con Tondi, Schininà, Fantacele – l’unico nello start five a non aver calcato il parquet della massima serie nazionale nell’ultima annata sportiva-, Mello e Dian Luka. Il primo squillo del match è di marca ospite ma Dian Luka, da fuori, coglie il primo legno di serata. Sul capovolgimento di fronte, Ferdinelli sciabola per Matheus che, da banda sinistra, premia l’inserimento dello spagnolo Mario Paz Bahillo: conclusione in corsa e Tondi battuto per l’1-0 Virtus. La reazione della Sandro Abate, tuttavia, è tanto immediata quanto veemente. Al 3’ Fantacele, dopo un prolungato giro-palla, “illumina”, sul secondo palo, per Bebetinho che, col piatto, realizza l’1-1. La pressione offensiva degli ospiti si intensifica: Mello, prima, è “stoppato” dal palo poi da uno splendido intervento di De Simone. Il vantaggio campano, però, è nell’aria. Al 5’ l’ex Luparense- spalle alla porta- ci prova col tacco, De Simone respinge ma, sulla palla vagante, si avventa Bebetinho che, in tap-in, sigla l’1-2. Nel finale di prima frazione arriva, puntuale, anche il tris degli uomini di Oliva. Uno-due tra Abdala e Fantacele: il secondo “apparecchia”, il primo – con una puntata – trafigge Maggiolini, subentrato all’infortunato De Simone. Si torna negli spogliatoi, quindi, sul punteggio di 1-3.

Nella ripresa il copione del match non cambia anche se la Virtus ha la ghiotta chance per riaprirla: è il palo a “sputare” la conclusione, da banda sinistra, del brasiliano Cordeiro. Scossa dall’occasione, la Sandro Abate si riversa in avanti, con più decisione, per chiudere i conti. Al 6’ Maggiolini si supera sulla fucilata di De Crescenzo ma, sul conseguente flipper scatenatosi in area rutiglianese, Attanasio imbecca un liberissimo Abdala che, da pochi passi, cala il poker (1-4). L’argentino, di lì a poco, metterà a referto anche la sua terza rete personale: Bebetinho, sugli sviluppi di un calcio piazzato, arma la conclusione di Abdala, appunto, che, con un piattone potente e preciso, indovina l’angolo alla destra di Maggiolini (1-5). Chiaffarato, a questo punto, si gioca la carta del quinto di movimento per provare a rendere meno amaro il passivo. Al 16’, però, Dian Luka “rompe” il possesso virtussino – aiutato anche da un errore di Paz -, si invola nella metà campo avversaria e insacca nella porta sguarnita per il definitivo 1-6.

Nel prossimo turno, la Virtus Rutigliano – ferma, ancora, a 3 punti dopo il terzo stop stagionale – farà visita all’Atletico Cassano dell’ex Paolo Rotondo, compagine d’alta classifica che, sinora, ha collezionato tre vittorie ed un pareggio – dieci punti complessivi quindi – ed occupa la seconda piazza in graduatoria, ad ex aequo con il Futsal Cobà. 

VIRTUS RUTIGLIANO – SANDRO ABATE 1-6 (1-3 p.t.)
VIRTUS RUTIGLIANO: De Simone, Pozzi, Ferdinelli, Matheus, Paz, Maggiolini, Catalano, Leggiero, Ruospo, Difino, Palazzo, Cordeiro – All. Chiaffarato
SANDRO ABATE FIVE SOCCER: Tondi, Schininà, Fantacele, Mello, Dian Luka, Ferone, Atanasio, De Crescenzo, Abate, Bebetinho, Abdala, Nasta – All. Oliva 
RETI: 1’18” p.t. Paz (VR), 3’56” Bebetinho (SA), 5’32” Bebetinho (SA), 16’39” Abdala (SA), 6’40” s.t. Abdala (SA), 7’48” Abdala (SA), 16’28” Dian Luka (SA)
AMMONITI: Paz, De Simone (VR) – Fantacele (SA)
ARBITRI: Grande (Rossano), Cefalà (Lamezia Terme) CRONO: Pezzuto (Lecce) 

Fonte: RutiglianoOnline - Scritto da Michele Rubino 

Commenti